‘Ma non si chiamava arancione?’ – Primavera, tango e make up

di GIUDY

Chiedete ad una commessa qualsiasi di mostrarvi un rossetto od un ombretto “color arancione” e vi guarderà inorridita da tale incompetenza.

Cercate la stessa commessa qualche giorno dopo (provare per credere) e chiedetele nuovamente il prodotto in questione denominandolo “tangerine tango”. Vedrete allora i suoi occhi illuminarsi e sarà ben lieta di condurvi nel magico mondo dell’arancione-che-è-out-definire-arancione.

Finalmente è primavera e tutte abbiamo voglia di abbandonare i mogi colori autunnali/invernali per fare un tuffo nel colore. E’ così che ogni maledetta primavera (e in questo caso possiamo pertinentemente intonare tutti insieme la Goggi) iniziano a fiorire su riviste e tutorial su youtube makeup a base aranciata e/o pastellosa.
Il problema è che quest’anno non è possibile appellare <arancione> il colore in questione, non è abbastanza “fèscion” nè “niù”; si è dovuto addirittura scomodare mr. Pantone per ribattezzare il colore in questione ed un team di esperti l’ha infine definito “Tangerine Tango”, un poetico tango al mandarino insomma.
Per i profani del makeup svelo immediatamente che è un arancione scuro ma sempre di arancione si tratta. Per chi tratta di sacro (sto parlando con voi beauty addicted & beauty blogger invasate) rivelo un segreto: si tratta di un arancione scuro!
Sveliamo anche un’altra parte del mistero: è inutile che tutti tentino di vendervi un ombretto o un rossetto di questa tonalità: non sta bene a tutte. Denti gialli? L’arancione li renderà ancora più gialli. Occhi stanchi ed arrossati? L’ombretto arancione vi farà sembrare ancora più bisognose di riposo e di correttore.
Qual è dunque la soluzione ai dilemmi makeupposi-coloristici della primavera/estate 2012? Procuratevi un accessorio tangerino: anelli, collane, orecchini, occhiali da sole, borsa o sandali. Un accessorio può rivoluzionare un look e trasformare rapidamente e con facilità un nero autun-invernale in un look primaveril-estivo per poter comunque ballare il tango del mandarino.

One thought on “‘Ma non si chiamava arancione?’ – Primavera, tango e make up

  1. Pingback: Blogandthecities’ 2012 – Bilanci di fine anno | blogandthecities

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...