God save the girls…e la tessera Ikea Family

di Noemi

Dopo 3 anni da fidanzati ognuno a casa propria ecco che uno dei due ( o tutti e due) un giorno pronuncia finalmente la frase “E’ ora di andare a vivere insieme!”. Improvvisamente vi trovate catapultate piene di entusiasmo nell’affascinante mondo “agenzie immobiliari & Co”. Dopo un numero svariato di appuntamenti e di sabati pomeriggio dove ogni casa viene scartata perché troppo grande, troppo piccola, troppo buia ecc ecc, finalmente La trovate. 50 mq tutti per voi. Improvvisamente diventate esperte di illuminazione, vernici, arredamento d’interni e Ikea diventa il tuo rifugio. Il vostro fidanzato trascorre Ferragosto a dipingere il salone di bianco finché, data la quarta mano, voi decidete che la parete dovrà essere arancione, e lui anziché uccidervi come avrebbe fatto da “Fidanzati ognuno a casa propria”, vi asseconda pazientemente. E non vi caccia fuori di casa neanche quando con lo sguardo più angelico del mondo gli confidate che avete sempre sognato una camera da letto LILLA. E lilla fu.
Quando finalmente il vostro nido arancione e lilla è pronto il panico si impadronisce di voi. Anziché fare le valigie e abbandonare la vostra cameretta dove ancora troneggiano le foto della gita del III Liceo a Praga e di voi nei locali più cool di Roma, decidete che nessun posto è più bello di casa vostra e non avete nessuna intenzione di schiodare. Piangete e vi disperate,mettete in dubbio la vostra relazione, vi domandate perché se prima eravate così convinte. Vi sentite il peggior esempio di bamboccione alla Brunetta. Chiamate a raccolta tutte le vostre amiche in ore e ore di chiacchierate psicanalitiche. Finché un giorno, da sole, prendete le chiavi della vostra nuova casa, vi sedete per terra, vi guardate intorno e capite, capite che la vostra crisi ha un nome e si chiama “Paura di crescere”. E prendete consapevolezza che casa vostra ora è quella che avete progettato e quella per cui avete orgogliosamente guadagnato la tessera Ikea Family.

4 thoughts on “God save the girls…e la tessera Ikea Family

  1. Pingback: Blogandthecities’ 2012 – Bilanci di fine anno | blogandthecities

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...