Net à porter – Tagliati per l’estate: summer & ‘nature’ hairstyles

di Connie

Sopravvissuti a cielo grigio, smog e piovaschi autunno-invernali, i nostri capelli si trovano ora a dover fronteggiare sole, mare (e sempre smog, a meno che non abitiate in ridenti e bucoliche campagne per le quali vi invidieremmo abbastanza). Malgrado queste premesse è pur sempre quasi estate e, se non l’avete già fatto, una rinnovata al ‘look capigliare’ s’impone, e anche subito. Dando per assodato che sappiate già che bisogna far fuori le doppie punte una volta adesso e una dopo le vacanze al mare, e che magari non è il caso di buttarsi in piscina dopo l’acqua-ossigenata-fai-da-te, passiamo a quello che veramente ci interessa, e cioè i tagli e le coiffures (acconciature, ma più chic visto che in francese) che vanno/andranno nella bella stagione.

La parola d’ordine di quest’anno è “nature”. Ossia, naturale è bello, ossia se la natura vi ha fatte more avrà avuto un motivo per non volervi biondo platino. E se vi ha fatte biondo platino magari le meches rosse ‘sparate’ non sono (più?) una grandissima idea. Lasciate perdere anche i capelli esageratamente lisci e sfoggiate pure le vostre ondulazioni naturali, come abbiamo visto fare all’ormai amata da tutti Kirsten Stewart sul red carpet di Cannes. Come stanno infatti tentando di farci capire le attrici, cantanti e varie starlettes dalle passerelle di tutto il mondo, i vostri capelli naturali fanno tendenza (parliamoci chiaro, quelli della Stewart non sono né ricci né lisci, la maggior parte di noi abuserebbe della piastra ad ogni santa piega).

Per chi volesse cambiare radicalmente o fosse una delle – a mio avviso – fortunatissime e relativamente cazzute a cui sta bene il corto-corto, dobbiamo prendere atto del fatto che è dall’estate scorsa che il taglio alla maschietta sta tornando in voga lentamente ma certamente. Volendo essere oneste però, la VERA esplosione delle maschiette da spiaggia attesa per quest’anno ancora non c’è stata. Se voleste provare comunque tenete in dovuta considerazione la vostra fisionomia: il corto sta benissimo ai visini piccoli con nasini altrettanto piccoli (vedete Emma Watson, abbastanza anonima con i capelli lunghi, poi osannata per il suo taglio radicale, e ora nuovamente quasi anonima), oppure Michelle Williams, o ancora Halle Berry, da anni fan del look corto che valorizza il viso e lo sguardo.

A noi di Blogandthecities piace anche il caschetto alle spalle, ovviamente portato “nature”: mettiamoci bene in testa che l’era del caschetto sfilzato più-lungo-davanti-più-corto dietro portato vertiginosamente liscio è FINITA.  Per capirlo basta dare uno sguardo alle teste di Olivia Palermo, capelli prima lunghissimi ora appena sotto le spalle portato gonfi o spesso mossi, o Eva Longoria, che ha barattato la sua sempiterna scalatura con press’a poco lo stesso taglio.

Per i capelli lunghi, ci sono un solo colore e una sola acconciatura che la fanno da padroni quest’estate. Parliamo innanzitutto dello shatush, o ombre hair: Sì, si chiama così quello strano colore che vedete in testa a tutte e che è più scuro alle radici e più chiaro scendendo fino ad arrivare alle punte proprio bionde, e che può essere un’ottima idea per cambiare un po’ senza sembrare troppo artificiali (NATURE! Ve lo dobbiamo ripetere?). Tra le estimatrici da anni, Gisele Bundchen e la solita Belen Rodriguez, molto carino anche quello sfoggiato da Rachel Bilson. Il consiglio è puntate sul parrucchiere di fiducia che conosce il vostro tipo di capello: non vorremmo che vi ritrovaste con punte arancioni o completamente bi-color.

Infine, il vero MUST di questa primavera estate, mentre avanza lenta ma inesorabile la decadenza degli chignon alti che imperversavano l’anno scorso, è il romantico chignon portato di lato, meglio se intrecciato, meglio se non “tirato” ma tenuto su non si sa come da qualche forza invisibile. L’abbiamo visto (e amato) nelle sue molteplici varianti, a Cannes su Charlize Theron, Mila Kunis e agli Mtv awards su Nikki Reed. La notizia è che non c’è bisogno di allarmarsi e dilapidare il patrimonio dal parrucchiere: non è difficile da fare, come dimostrano i mille tutorial che potrete trovare su youtube. Ingredienti fondamentali un po’ di pratica e… un po’ di lacca.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...