Godsavethegirls.. dai bachelorette parties – Part II: la Sposa

Foto di Maurizio Casadei 

 

di Noemi

Ti sposi e presa da mille preparativi non hai proprio tempo di pensare anche all’addio al nubilato. Così fai una veloce cernita delle tue amiche del cuore e scegli LEI. Le assegni il simpatico e divertente compito (credi nella tua testa) di organizzare il tuo addio al nubilato.
Scegli lei perché ne avete passate di cotte e di crude insieme, perché ti conosce, perché sa che la tua serata ideale fra amiche è ritrovarsi intorno al tavolino di un bar e raccontarsi gli ultimi avvenimenti davanti ad un poco sano Sex on the beach.
Scegli lei inoltre perché non è timida ed è spigliata, non si imbarazza a dover telefonare alle tue amiche a lei sconosciute e perché regge bene lo stress (credi nella tua testa).
Voi direte dov’è il problema? Il problema si pone se tu sei maniaca del controllo ed anche volendo non riesci proprio a delegare a lei tutto lo svolgimento della serata. Così poni delle semplici ed innocentissime regole: no a spogliarelli e a tutto ciò che ruota intorno ad uomini nudi o poco vestiti. No a tutto ciò che somiglia per forma o colore ad un membro maschile.
Passano giorni ed inizi ad avere le prime avvisaglie di qualcosa che non va. La tua amica si è quasi dissolta ed i continui messaggini su whatsapp per aggiornarsi su ogni avvenimento della giornata si riducono fin quasi a sparire. Parallelamente iniziano ad arrivare strani segnali da tutte le altre amiche…sembra di essere dentro a “Il Padrino”.
A quanto pare la tua amica che si era sempre contraddistinta per la sua dolcezza si è traformata in un mastino napoletano. Abbaia e morde pure. Ti viene descritta dalle altre come un sorta di Mussolini in gonnella e tu proprio non capisci perché una cosa tanto semplice come prenotare un locale possa essere tanto complicato. Tutto ciò ti stressa notevolmente perché proprio tu, maniaca del controllo, non puoi controllare un bel niente.
Stressata ed esaurita come sei ti arrendi e chiedi di non sapere più nulla. Finchè arriva il grande giorno. Piuttosto preoccupata sulle sorti della serata ti sale un po’ d’ansia. Immaginavi il tuo addio al nubilato tutto sorrisi e cotillons ed ora temi che la serata diventi una lotta fra titane.

Fai un bel respiro ed esci di casa. Ad aspettarti ci sono tutte le tue amiche più sorridenti che mai e dietro di loro una lunghissima limo bianca. Stupita resti senza parole. Ora capisci il perché tanto stress. Hanno tirato su un addio al nubilato degno di Blair Waldorf. Coroncina e fasce per tutte, quiz sulla storia tua e del tuo fidanzato con tanto di carte da pesca, milioni di regali ed altrettante penitenze… La serata procede allegra e tranquilla ed alla fine sei inebriata (e non è colpa solo della sangria) di quanto amore e cura abbiano messo nell’organizzare tutto in maniera così perfetta e così “da te”.
Noi donne andiamo in conflitto, sappiamo essere molto permalose ed acide, ma abbiamo una caratteristica che ci rende insostituibili: con la stessa velocità e passione sappiamo essere unite, dolci e solidali se qualcosa o qualcuno ci interessa davvero. Questo è quello che ho imparato.
Un’altra cosa ho imparato: Vedere Gossip Girl può creare seri danni.

2 thoughts on “Godsavethegirls.. dai bachelorette parties – Part II: la Sposa

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...