God save the girls – Anche le bloggers si sposano. Step by step del dopo-proposta

di Memi

E più o meno all’improvviso arriva l’anello e con esso  la fatidica frase: “Mi vuoi sposare…?”

Chi di noi non ha sognato questo momento  almeno una volta nella vita (non dite di no, tanto non ci crediamo).

Quello che però di solito si cela è che organizzare un matrimonio è una delle esperienze più stressanti della vita di una ragazza e per chi si lascia cogliere impreparata,  può tramutarsi in un vero incubo.

Ma se ci si organizza (e se si segue BATC) può essere anche molto MOLTO divertente.

La regola delle regole è questa, ripetetela come un mantra : voi siete LA SPOSA. Non dimenticatelo mai. Avete sempre ragione. Ogni vostro desiderio DEVE essere realizzato. E ve ne accorgerete ben presto perché ovunque andrete tutti parleranno con voi, tutti guarderanno voi, tutti chiederanno solo la VOSTRA opinione. I fidanzati si metteranno ben presto l’anima in pace e lasceranno fare tutto a voi (non che la cosa sia un male, anzi).

Questa vuole essere una mini guida per chi ha appena ricevuto LA PROPOSTA e non sa da dove cominciare. Lasciate stare wedding planner  & co e leggete qui.

Non parlerò volutamente del rito del Matrimonio, perché su quello ognuna di noi sa in cosa credere e non servono consigli.

Location

Indubbiamente  la scelta più difficile. Ci si può  perdere nel labirinto delle  ville con o senza giardino, con o senza piscina, con o senza catering. Ovviamente non si possono visitare tutte quelle della propria zona, anche se vi verrà voglia di farlo. Innanzitutto dovete capire qual è lo stile che volete dare alla vostra festa. Lussuoso e plateale o intimo e romantico?

Per sciogliere ogni dubbio impossibile non iscriversi al sito www.matrimonio.it. Vi prenderanno in giro com’è successo a me, vi diranno che siete delle sposine isteriche, ma fidatevi, non potrete vivere senza durante il prossimo anno.

Scoprirete che le future spose sono un’enciclopedia praticamente per tutto. Sono tuttologhe. Il forum è diviso per  regioni ed argomenti. Troverete QUALSIASI COSA, anche l’impensabile (vedi come costruire partecipazioni origami!) Il consiglio è selezionare una rosa di location per tipologia e budget e visitare solo quelle. Una volta selezionate si dividono per zone e si cerca di fissare più appuntamenti  nello stesso giorno. Così si ottimizza il tempo e la benzina.

Fotografo

Per prima cosa va individuato il genere. Classico o reportage. Personalmente aborro le foto del tipo letto-giarrettiera- specchio e sono decisamente per il reportage. Spontaneo, senza pose, è una corrente di pensiero più che uno stile. Utilissimi oltre i singoli siti dei vari fotografi il sito www.vimeo.it

Trucco e parrucco

Non dovete per forza cercare le truccatrici più famose perché non sempre sono sinonimo di successo.  La sola cosa da fare è provare, provare, provare finché guardandovi allo specchio vi vedrete bellissime ma possibilmente lontane dall’effetto Lady Gaga (mi è successo anche questo, giuro).

Abito

Nel mio caso è stato l’abito che ha scelto me e credo sia così per tutte.  Su internet  potrete individuare gli atelier che fanno al caso vostro, soprattutto per il discorso budget. Gli abiti da sposa partono da 600/800 Euro fino ad arrivare a cifre pazzesche. Assolutamente vietato provare abiti o avvicinarsi ad atelier che sono fuori il nostro budget perché innamorarsi di un abito che non ci possiamo permettere equivale ad un suicidio. Trovare il proprio abito è molto più facile di quello che si pensi. Si indossa un abito da favola ma ci calza talmente a pennello che è come indossare una tuta (se non fosse per la gonna e per i 12 strati di tulle).

Musica

Non so perché ma è un aspetto  che viene tralasciato, il più delle volte viene scelto un tastierista solo e ramingo che viene relegato in un angolo della sala,  ed il massimo della trasgressione è “Fuoco  nel Fuoco” di Ramazzotti.

Siamo giovani, è una festa, la musica E’ FONDAMENTALE!!!Peccato che in pochi lo capiscano. La musica emoziona, scandisce i tempi ,  fa sì che gli ospiti non si sentano mai abbandonati neanche quando sarete  catturati dalla zia di secondo grado che vi parlerà della sua osteoporosi. Scegliete un dj, un orchestrina jazz, una band che suona dal vivo, lo que quereis, ma vi prego inondate di musica il vostro matrimonio.

Dettagli

Concludo con quello che è l’aspetto più divertente di tutta l’organizzazione: i dettagli. Scegliete un colore e abbinate tutto quello che si può abbinare. . Giusto per la cronaca il verde Tiffany è superato, la nuova tendenza prevede il giallo brillante e l’arancio. Le confettate ormai sono viste e straviste e la verà novità sono i candy corner e i minicupcakes!

Gli ospiti si ricorderanno molto di più delle wedding cameras e  delle bolle di sapone  piuttosto che della spigola in crosta di patate. Fidatevi.

Non pensate che ci sia bisogno di svenarvi. Su matrimonio.it organizzano gruppi di acquisto praticamente per tutto e ordinando grossi quantitativi alle ditte  si riescono a spuntare prezzi parecchio ribassati. Oppure  lasciate stare i negozi e affidatevi come ho fatto io a  ragazze come noi che però sono dotate di mani fatate, date un ‘occhiata qui :

http://lecreazionidivalentinap.jimdo.com/

http://fragolalilla.blogspot.it/ (le trovate anche su fb).

Per ultima cosa, ma assolutamente la più importante,non dovete mai spostare l’attenzione sul fatto che state sposando l’uomo della vostra vita (almeno si spera). Per cui se pioverà, se vi faranno male i piedi, se la zia di 4°grado criticherà il Menu, se le cugine si guarderanno in cagnesco perché indossano lo stesso vestito, fregatevene. Sarà il giorno dei giorni e niente e nessuno riuscirà a rovinarlo.

One thought on “God save the girls – Anche le bloggers si sposano. Step by step del dopo-proposta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...