God save the girls – Si saldi chi può: guida ai saldi con un occhio alla primavera/estate 2013

foto tratte dalle sfilate p/e 2013: Just Cavalli, J. Mendel, Dior (prima colonna), Gucci, Dolce & Gabbana (seconda colonna), Rochas, BCBGMAXAZRIA, Jean Paul Gaultier (terza colonna)

foto tratte dalle sfilate p/e 2013: Just Cavalli, J. Mendel, Dior (prima colonna), Gucci, Dolce & Gabbana (seconda colonna), Rochas, BCBGMAXAZRIA, Jean Paul Gaultier (terza colonna)

di GIUDY

Mai come durante il periodo dei saldi ci si trova dinnanzi ad una terribile scelta morale: acquistare capi invernali a prezzo ridotto che però al primo sole verranno abbandonati nell’armadio fino al prossimo inverno quando ormai non saranno più di moda oppure lasciarsi tentare dalle nuove collezioni pseudoprimaverili che i negozi tentatori espongono bellamente in vetrina e che sono ovviamente a prezzo pieno?
Il consiglio che posso darvi è quello di buttarsi sui saldi ma con un occhio alla primavera ovvero niente acquisti troppo riconducibili a questa stagione (vedi alla voce borchie) ma rivolgersi verso capi basici e qualche pezzo che potrà tornare utile con la bella stagione.
Ecco dunque qualche consiglio – basato sulle collezioni della prossima primavera/estate – dei capi su cui investire nei saldi :
Jumper: non conta che siano monocromatici, colorati o con disegno centrale, l’importante è che siano abbondanti e scivolino morbidamente sul corpo. Comodi e caldi da indossare ora sotto cappotti e capottini e perfetti poi sopra maglie e vestitini leggeri nelle sere primaverili al posto di giacchini e coprispalla.
Bijoux di dimensioni importanti: che siano orecchini, collane, bracciali o anelli, nella prossima stagione preparatevi a bijoux in versione extra large. Iniziate a puntare su collane importanti: un must ora sopra i maglioni invernali ed un must poi su magliette e vestiti.
Traforato & trasparenza: in primavera sarà più facile mostrare una pelle morbida, sana ed un filo abbronzata ma se acquistate sin da ora traforati e trasparenze, abbinateci tessuti di un certo spessore per creare quel mix di tessuti leggeri & pesanti che é ora di tendenza.
Maxi skirt: perfette in inverno sopra i collant 90 denari, abbinate ad un maglione largo e agli ankle boots, si riveleranno fondamentali anche per la prossima stagione abbinate a top o tshirt (per rendere il look più rock).
– Tremate tremate gli anni ’80 son tornati: dalla sfilata di Jean Paul Gaultier a Carrie’s Diary (ovvero l’adolescenza dell’eroina di Sex and the City Carrie Bradshaw) tutti gli indizi puntano al revival di quegli anni, prepariamoci quindi ad un surplus di colore e ad una sovrabbondanza di blazer da giorno. Le spalline imbottine é consigliabile però lasciarle nell’armadio almeno sino alla prossima festa di Carnevale.
Borse enormi da portare a mano e clutch minimal continueranno ad imperversare nelle nostre mani anche nella prossima stagione e noi resteremo sempre in bilico tra il troppo grande ed il troppo piccolo, sognando perennemente una borsa come quella di Mary Poppins: grande il giusto ma che contenga davvero tutto il necessario.
– Nonostante Pantone abbia eletto colore dell’anno il verde smeraldo, fidatevi di me e puntate su bianco, nero e blu intenso: le passerelle non mentono. Camicie, vestiti e maglioni sono ottimi capi che potrete acquistare in saldo in queste colorazioni e che troveranno facilmente spazio anche nel vostro prossimo cambio armadio stagionale.
Se durante i saldi avete voglia di togliervi qualche sfizio col dubbio che fra pochi mesi (o giorni…) non li indosserete più, sono concessi:
Colletti: pian piano andranno scomparendo causa sovresposizione modaiola, ricordiamoci però che Marni per primo ne fece un segno distintivo del proprio stile e ciò accadde diverse stagioni fa…
Fluo: niente vestiti, scarpe, borse o accessori completamente fluo ormai fin troppo sdoganati; accettati gli stessi invece con qualche leggera decorazione o particolare in tinta evidenziatore.
Fare errori durante la frenesia dei saldi é sempre possibile, cercate di capire cosa vi serve prima di partire “all’attacco”, date un’occhiata ai prossimi trend e – per favore! – dimenticatevi completamente delle borchie: sono morte, defunte, kaput.
Ora siete pronti ad estrarre la vostra carta di credito? Mi raccomando: fateci sapere cosa acquisterete.

One thought on “God save the girls – Si saldi chi può: guida ai saldi con un occhio alla primavera/estate 2013

  1. Pingback: Fashion – Le nostre scelte per i saldi | blogandthecities

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...