Blog & TV – I nostri telefilm preferiti

telefilm

Ebbene sì, lo ammettiamo: noi di BATC non siamo sempre in giro a sfarfallare tra un evento mondano e l’altro o a fare shopping (modalità ironia attivata), talvolta ci piace stare nella nostra casuccia avvolte da una bella coperta di pile a vedere la nostra serie tv preferita.
Ecco dunque cosa ci piace guardare in tv (o in streaming) in questo periodo. Fateci sapere qual’è invece il vostro telefilm del momento: accettiamo consigli!

di GIUDY prova

Lo ammetto: sono una telefilmaholic e divoro telefilm come fossero patatine fritte. Drama, comedy o thriller: non nego una chance a nessun genere e spesso mi perdo dietro serie alla Lost non riuscendo a mollare l’osso neppure quando è già bello che spolpato.
Con New Girl – devo ammetterlo – non è stato un colpo di fulmine ma ho lasciato che il “tempo telefilmico” facesse il suo corso e dopo una manciata di puntate l’ho infine eletto a mia nuova comedy preferita. Facile, leggero, divertente e con dei protagonisti adorabili ai quali ci si affeziona dolcemente: Jess & company sono il chiaro esempio di noi thirtysomething d’oggi, delle nostre fobie, delle nostre manie e soprattutto delle nostre pazzie. In New Girl i quattro protagonisti mettono in scena quello che spesso la tv omette: fallimenti (amorosi e lavorativi), delusioni, amarezze e difficoltà relazionali, tutto questo senza mai perdersi d’animo e continuando a guardare il mondo con gli occhioni innocenti e sognatori di Jessica “Jess” Day, una deliziosa Zooey Deschanel (vedi alla voce 500 giorni d’Estate) che non pecca di protagonismo ma anzi riesce a dare il giusto spazio anche agli altri comprimari.
Consigliato soprattutto se siete nati negli 80’s o giù di li ed avete eletto Friends a telefilm della vita.

di CONNIE connie

La mia mancanza congenita di costanza unita al fatto che la sera mi sembra sempre di trovare di meglio da fare mi ha impedito negli ultimi anni di seguire telefilm, compresi quelli di maggior successo ai quali ho cercato di affezionarmi con scarsi risultati.
Questo prima della mia folgorazione per Girls, fiction della Hbo trasmessa negli Stati Uniti – dove dicono sia il nuovo Sex and the City – dall’anno scorso (in Italia Mtv è quasi a metà della seconda serie). Protagoniste 4 amiche sotto i 30 che abitano a New York, ma non si chiamano né Carrie né Charlotte o Samantha, non hanno lavori fighi e fisici perfetti e non trovano uomini a tutti gli angoli della strada. Piuttosto sono precarie, confuse, sognatrici perennemente agitate e a corto di fondi (proprio come me e più o meno tutte le mie amiche), ognuna con il suo stile, la sua personalità e i piccoli grandi casini alle spalle. Al primo episodio avevo individuato la mia preferita, all’ultimo ho ritrovavo un po’ di me stessa in ognuna. Aggiungete l’amicizia femminile tra i vari alti e bassi, una buona dose di ironia, vestiti meravigliosi tra il boho chic e il bon ton, intrecci vari e il gioco è fatto: non mi sono più staccata dal pc e sono ormai streaming-dipendente. Da vedere assolutamente!

di NOEMI noemi

Ho iniziato a vederlo attratta dagli abiti meravigliosi e dallo sfondo sfavillante rappresentato dalla mia New York, città che amo e che sento affine. Ma a lungo andare le storie di questi adolescenti prima ed adulti poi dell’Upper East Side ha cominiciato ad appassionarmi. La storia d’amore fra la regina Blair Waldorf ed il tenebroso Chuck Bass, le vicende altalenanti della bellissima Serena, l’evoluzione da “Lonely Boy” a scrittore di successo del giovane Dan Humprey… e sullo sfondo i gradini del Metropolitan Museum, gli eventi della New York che conta in contrasto con la vicina ma in realtà lontanissima Brookyn, la moda sempre in primo piano, tutti questi elementi fanno si che Gossip Girl sia il mio telefilm del cuore, che nonostante abbia già avuto il suo “The End” con la sesta serie continua a tenermi incollata con le repliche su La5.

di LAURA laura

Potrei lasciar parlare lo sguardo ceruleo di Patrick Dempsey per spiegare la ragione della mia passione per Grey’s anatomy. Se lo facessi sarebbe comunque soltanto il primo di una serie di lunghissimi e validissimi motivi che dopo anni ancora mi tengono incollata al divano a ri-vedere le ormai storiche puntate della serie. Un amore vero, di quelli da fiaba, che ti tolgono il fiato e ti mandano a letto ancora sospirando. Un’amicizia di quelle fraterne, in cui parole e gesti non servono ed in cui “l’altra” conta più della tua vita, e forse anche di più. Seattle come cornice ed un’intera équipe medica pronta a farmi rimpiangere di non aver seguito le orme di mio padre. Personaggi di spessore ed intrecci sorprendenti per una serie indimenticabile!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...