Beauty & make up – … o forse no.

make

di CONNIE connie

Come avrete notato noi di BATC abbiamo tutto tranne una rigida divisione degli argomenti: così può capitare che tutte scriviamo di moda, di beauty, di locali, delle nostre personali questioni (soprattutto di queste ultime). In particolare, non avete idea del dramma settimanale che si svolge dietro le quinte quando ci accorgiamo della mancanza di un articolo per tale o tale altro giorno e bisogna correre a tappare il buco. Nella fattispecie, il buco era un articolo beauty del quale ho pensato bene di occuparmi io, solo per notare che… non ho mai scritto un articolo beauty. Il pensiero mi ha ovviamente impedito di proseguire nella ricerca dei colori di smalto più quotati per questa primavera e ha fatto sì che mi concentrassi su una sola domanda: perché?
La risposta è una, anzi sono due: a) non mi sono mai interessata di trucchi b) sono fondamentalmente impedita a fare qualsiasi cosa che unisca la mia faccia, i colori e la manualità.
Tanto per farvi un esempio, io sono quella che compra la crema Dior Hydra Life per gli occhi (per chi volesse provarla, serve a riposare lo sguardo e ridurre le occhiaie), la mette tre sere di seguito e alla quarta se ne dimentica perché è tardi-è stanca-non si ricorda più di averla. Quella che rimane imbambolata a guardare Clio con espressione inebetita davanti al miracoloso trucco “recupera tre ore di sonno”. Quella che invidia gli smokey eyes delle amiche “facilissimi da realizzare” in teoria, impossibili (per me) in pratica. Quella che rifiuta di spendere più di 5 E di smalto e più di 15 di fondotinta. Del resto, sempre sulla scia dei dati numerici, continuo a preferire 15 minuti in più di sonno a 15 minuti davanti allo specchio per la stesura del nuovo ombretto di tendenza.
A 14 anni il trucco c’era, ma non si vedeva (per nasconderlo a mamma e papà), a 30 il trucco c’è, ma continua a non vedersi (perché quello visibile non sono in grado di produrlo). E’ già sufficiente aver imparato a coprire le occhiaie e ottenere un colorito decente. Eppure ho visto tutti i tutorial e letto con interesse tutti i consigli, lo giuro. Ma i miei smokey eye continuano a somigliare a quelli di uno appena uscito da una violenta rissa in un pub. Potrei parlarvi del nuovo pigmento di tendenza o di come correggere le labbra troppo fini o di tutte queste magie che padroneggiano le mie colleghe Giudy e Noemi, ad esempio. Il problema è che io, pur avendo assimilato il meccanismo, non sarò mai in grado di riprodurlo. Se qualcuna ha dei consigli, delle dritte, una bacchetta magica, benvenga. La mia non è mancanza di interesse, ma proprio un problema fisico, mentale e chi più ne ha più ne metta. Insomma, se esiste una non-predisposizione genetica al make up, io sicuramente ce l’ho, ed ecco perché non ho mai scritto un articolo beauty. Ma vi giuro che vorrei farlo.

2 thoughts on “Beauty & make up – … o forse no.

  1. siamo abbastanza simili, io spendo solo 5 max 10 minuti per truccarmi, ma non riesco a uscire di casa senza profumo. E poi, ho scoperto che se spendi 10-15 euro per uno smalto fai un investimento per la vita.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...