Godsavethegirls… dalla divisione dei ruoli

cravatte

di CONNIE connie

Uomini spiaggiati sul divano con birra e (vaga?) somiglianza con Homer Simpson. Donne con profonda vocazione da casalinghe che impazziscono se il copriletto ha una piega di troppo o se i piatti non vengono lavati nell’istante esatto in cui ci si alza da tavola, tutto ciò contemporaneamente all’eterna crociata contro il calcare sul rubinetto della doccia. Si lamentano perché i calzini di LUI vengono seminati per tutta casa senza riuscire a raggiungere il cesto dei panni sporchi, perché LUI mette i piedi sul divano, perché sempre LUI non abbassa la mitica tavoletta del water. Dimostrando un leggendario spirito di abnegazione passano il sabato a lucidare pavimenti in nome degli Dei supremi del Pulito e della Disinfezione, mentre il compagno/marito/fidanzato/coinquilino di turno viene infamato perché perde tempo su Facebook.

E se le parti fossero invertite? L’idea di convivenza tra uomini e donne è spesso ricca di stereotipi. Ma non sempre sono le donne a perdere la testa per il tubetto del dentifricio aperto o a parteggiare per la cucina “sana” contro fast food e pizza a domicilio. Esistono, ve lo assicuriamo, signorine e signore impermeabili a qualsiasi velleità culinaria, che camperebbero benissimo di pizza e patatine, a cui non frega nulla o quasi se il salotto non è in ordine e che aprono bocca per fare un appunto al loro uomo solo se veramente lui e i suoi amici hanno trasportato dentro casa il campo da calcetto. E, al contrario, uomini attenti all’ordine che arrivano a fare tre lavatrici al giorno e sono fiscalissimi sull’asciugare la doccia appena chiuso il rubinetto.

Ebbene sì.  Nel mio caso, ad esempio, i piatti potrebbero restare sporchi, la doccia bagnata e il letto sfatto. Tutt’al più la sera prima di mettermi a dormire posso fare lo sforzo di spostare (attenzione, non riordinare, solo SPOSTARE) la montagna di vestiti frutto dell’indecisione da outfit quotidiana per riuscire in qualche modo a raggiungere il materasso. La materia quotidiana del contendere è il mio cosiddetto “campo rom”. E non aiuta il fatto di avere un “coinquilino” talmente fiscale da rischiare la sincope se la lavatrice non si fa nel giorno prestabilito. Cucinare manicaretti è il mio ultimo pensiero: controindicazioni dell’aver vissuto per anni da sola, arrangiandomi con quello che trovavo nel frigo. Nelle cene “di coppia” in cui le metà femminili si lagnano del disordine del proprio compagno, io tifo sempre per il povero compagno in questione.

Quando ne parlo alle mie amiche la conclusione è sempre la stessa “ma com’è possibile, sembri TU l’uomo della coppia”. In effetti ho rischiato più volte l’infarto, una su tutte quando mi è stata rivolta la supplichevole richiesta di “stirare qualche camicia” (una ventina), perché lui non ne era capace e la colf era immobilizzata. Visto che comunque, al di là di tutte le meravigliose considerazioni sulla parità dei sessi e sulla divisione dei compiti, arriva SEMPRE il momento in cui ti dovrai calare, se non nei panni della casalinga modello, almeno in quelli di tua madre alle prese con l’asse da stiro. Come arriva (fortunatamente) il momento in cui hai lasciato che si accumulasse la lavatrice del “rosa” (pigiami, magliette, tute e mutandine ALL PINK) e lui si prenderà la briga di mettere a lavare la massa di indumenti di questa colorazione a lui sconosciuta.

Care mie, mollate le idee preimpostate: non è questione di essere uomini o donne, è questione di capirsi e coordinarsi. Peraltro un po’ di disciplina non mi sta facendo male: anche se in casa  molto lo faccio solo per non far arrabbiare LUI, almeno non rischio di finire l’intimo o i calzini per troppa latitanza dalla lavatrice, e ho perfino imparato a cucinare qualcosa di decente. Che poi alla fine la morale della storia è sempre quella: a venirsi incontro si migliora, SEMPRE.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...