Beauty – Beautydelusioni (1a parte)

beautydelusioni

di GIUDY prova

La mia carriera di beauty addicted è cominciata diversi anni fa quando mi accontentavo di testare un prodotto sulle mie mani per capire se mi piacesse o meno. Ora invece – soprattutto per acquisti di un certo livello – mi rivolgo al web alla ricerca di recensioni e swatch (ovvero prove fotografiche della resa) ma purtroppo, nonostante ricerche e valutazioni, non sempre i prodotti in questione reagiscono positivamente con la mia pelle e talvolta mi capita di doverli bocciare.
Ecco qualche esempio delle mie ultime beauty delusioni:

1) L’anno scorso ero alla ricerca di una crema fresca e fluida per il periodo estivo e mi sono lasciata tentare dall’Emulsione per il viso Dr Hauschka (marchio di skincare trai miei preferiti) che prometteva vitalità e radiosità senza appesantire la pelle. Forse io e lei non ci siamo capite sin dall’inizio perchè l’ho sempre trovata sin troppo liquida e per nulla idrantante e – dopo diverse applicazioni – non ho mai cambiato idea in merito. Se per il mio tipo di pelle del viso era sbagliata, per le mie cosce è andata benissimo: riciclata a nuova funzione e terminata senza troppi pentimenti.

2) Durante il mio “periodo minerale” decisi di passare in maniera drastica a quel mondo, correttore compreso. Forse (anzi, sicuramente) non sono in grado io di applicarlo ma ogni volta che tento di utilizzare il Correttore Peach di Neve Cosmetics (E 3.90 il minisize) mi sembra sempre di avere della polvere arancione sotto gli occhi col risultato che anche lo specchio mi ride dietro. Il suddetto correttore è stato velocemente donato ad una beautyamica che pare abbia trovato il modo di utilizzarlo: il beauty-swap è sempre un’ottima idea.

3) La matita occhi jumbo 24/7 Glide-On Shadow Pencil nel colore ‘Clinic’ di Urban Decay (E 18.50, Sephora) è una delle mie delusioni maggiori forse perchè, prima di acquistarla, l’ho tanto swatchata e tanto bramata. Peccato che, solo una volta indossata, mi sia accorta che questo matitone di un bellissimo punto verde in realtà avesse una tenuta scarsissima – almeno sulla mia palpebra -. Giusto per aggiungere la beffa al danno, poco dopo il mio acquisto ho scoperto un dupe quasi perfetto in una molto più economica e resistente matita occhi di Kiko (la Double Glam Eyeliner n. 05 – ed. limitata, n.d.a.).

4) Attratta dal suo profumo e spinta dalla mia devozione per i saponi Lush, settimana scorsa ho posizionato Dirty (E 6.95 100 gr.) nel mio bagno. Peccato che, sin dal primo lavaggio di mani, mi sia accorta che il sapone in questione non fosse solo blu fuori ma… lasciava blu anche il lavabo! Ho tentato di andarci d’accordo ma – dopo aver dovuto lavare il bagno che manco dopo una gara di acquerelli – ho preso la decisione di ritiralo in un sacchetto di carta ed utilizzarlo per profumare la biancheria: almeno li (si spera) non farà danni.

5) Ancora una volta ipnotizzata dalle sorelle Pixiwoo, durante una gita londinese mi sono lasciata tentare dall’ombretto in crema resistente MeMeMe (£7.25, Superdrug) e dalle sue promesse di colore a lunga durata. Come non detto. E’ vero che ho scelto un colore “difficile” come il blu ma purtroppo questo ombretto scivola dalle mie palpebre fin troppo facilmente, lasciando solo una vaghissima traccia di colore… che finisce immancabilmente nelle pieghette! Lezione per me: mai fidarsi al 100% delle youtubber.

Sono curiosa di sapere se anche voi avete provato questi stessi prodotti e cosa ne pensiate in merito. Appuntamento alla prossima puntata per scoprire gli altri prodotti gnè.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...