Godsavethegirls… dalle RPP (Ragazze Perennemente Perfette)

 

nude_celebrity_3

di CONNIE connie

Esistono donne che non hanno mai lo smalto sbeccato. Creature quasi mitologiche con capelli perfetti e colorito roseo anche appena uscite dal letto nel giorno dei dopo-bagordi. Sembrano nate con il trucco in faccia (discreto e mai eccessivo) e le sopracciglia (insieme al resto) perennemente a posto. Il bad hair day? Loro non sanno nemmeno cosa sia.

Pensateci: tutte abbiamo un’amica così. Quella che, mentre noi sfoggiamo senza orgoglio un outfit composto da tuta+ maglione spaiato+codadicavallo per andare a fare la spesa, si presenta fresca di messa in piega con un discreto tocco di eyeliner che rende il suo sguardo notevolmente più sensuale mentre è concentrata a pesare le zucchine. Quella che ci accompagna a portar fuori il cane contrapponendo i suoi Kitten heels così bon ton alle nostre vecchie All Star sformate e, in effetti, ci sembra che anche il suo amico peloso sia appena uscito da un centro estetico. Intendiamoci, di solito siamo delle ragazze curate e attente all’outfit anche noi. Ma capita a tutte di dover sfoggiare uno chignon improvvisato perché la chioma proprio non vuole saperne di stare a posto, o di uscire al volo per un caffè indossando il primo paio di shorts a portata di mano. Beh, non proprio a tutte. Perché a lei, la RPP (Ragazza Perennemente Perfetta) NON CAPITA AFFATTO.

Quest’aurea di perfezione “in-tutti-i-modi-in-tutti-i-luoghi-in-tutti-i-laghi” non può che suscitare in noi un pizzico di invidia e una buona dose di spirito di emulazione. Di solito però, si rinuncia in partenza dopo aver constatato che la suddetta RPP è vestita di tutto punto PERFINO quando dorme (da sola). Niente a che vedere con il nostro pigiama di pile con gli orsetti, inseparabile compagno delle nottate invernali. Lo spirito di emulazione allora va a farsi un giro per cedere il passo alla domanda fondamentale sula vita, l’universo e tutto quanto: come accidenti fa? Beh, il ticchettìo dell’orologio, mie care, è lo stesso per tutte. Mentre voi postponete la sveglia di 5 minuti in 5 minuti sperando di sfruttare quel millesimo di secondo di sonno di bellezza in più, LEI smanetta con primer e pennelli. Mentre voi cazzeggiate nella chat di gruppo prima della serata, lei si ritocca lo smalto. Mentre voi infilate i primi shorts che vi capitano per scendere dall’amica che vi ha fatto lo squillo già 10 minuti fa, lei non si presenta in strada finché non ha trovato l’abbinamento perfetto. Insicurezza? Ciò non toglie che, anche quando ha i capelli non proprio lavati di fresco, il suo chignon sia più a posto del vostro, il suo mascara non sbavi nemmeno quando si commuove al cinema e via dicendo. Per quello, rivolgete un reclamo all’Ufficio precisione del vostro cervello. Io sto dalla vostra parte, in caso non si fosse capito.

One thought on “Godsavethegirls… dalle RPP (Ragazze Perennemente Perfette)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...