Beauty – Beautydelusioni (2a parte)

2

di GIUDY prova

Dopo aver già sviscerato una prima parte delle mie beautydelusioni, ecco a voi la seconda. Confido nei miei prossimi acquisti per non dover più piangere lacrime di coccodrillo sul prodotto acquistato in pubblica piazza.

6) I miei capelli sono generalmente normali (almeno loro!) ma ultimamente hanno la tendenza ad ingrassarsi (pure loro!) e domandano vendetta ed equilibrio del cuoio capelluto. Il balsamo riequilibrante Rainforest di The Body Shop (E 7) mi è sembrata la soluzione migliore, peccato che invece sia tutt’altro che riequilibrante e che anzi appesantisca ancora più i capelli rendendoli immediatamente fin troppo lucidi (per non dire sporchi). Ho tentato invano di utilizzarlo come maschera per capelli ed applicarlo prima/durante/dopo il lavaggio ma a nulla è servito: capelli già unti dopo l’asciugatura e balsamo finito amaramente nel cestino.

7) Il primo – e dopo questa esperienza probabilmente ultimo – mascara MAC della mia vita ovvero lo Zoom Fast Black Lash (E 18) è stato una grande delusione, è dotato dello scovolino più inutile della storia che non allunga nè rimpolpa le ciglia ma il vero problema risiede nel prodotto stesso: troppo liquido tanto che si appiccica alle palpebre anche a distanza di diversi minuti dall’applicazione. Lo conservo ancora ma solo per poter usufruire grazie alla sua confezione dell’iniziativa Back to MAC.

8) Appena visto, me ne sono innamorata perdutamente: sarebbe divenuto il mio pennello preferito per applicare la cipria o anche per fare un leggero contouring. Peccato che il pennello Big Fan di Neve Cosmetics (E 11.50, sul sito http://www.nevecosmetics.it) abbia setole troppo morbide e risulti così difficile da utilizzare sia per scolpire le mie guanciotte che anche solo per applicare la cipria. Riposto nella scatola dei “vorrei ma non sono capace” insieme a ciglia finte e quanto altro fino al giorno della sua vendetta perchè – ne son certa – giungerà.

9) Trentasetteuroecinquanta. Lo ammetto: ho un po’ sgravato con l’acquisto del blush YSL ma lo scorso anno – anche grazie/a causa dei vari tutorial di Clio – questo blush era sulle guance di tutte, anche le mie. Per tipo due volte. Sarà stato a causa del colore troppo intenso (è il n°4 Orange Audacieux) o della mia scarsa capacità di sfumarlo con la sola imposizione delle dita ma purtroppo questo chiccosissimo articolo beauty giace nel fondo del mio cassetto. Quest’anno mi sono ripromessa di dargli una seconda chance: ce la farà la nostra eroina?

10) La cipria, si sa, non può mai mancare nel beauty case di una donna e, per quanto mi trovi bene con quella in polvere libera Cannes di Neve Cosmetics, necessitavo di una cipria facilmente trasportabile. La Cipria Compatta Opacizzante Sephora (E 13.90) ha il packaging ideale per non finire spezzata in un nanosecondo una volta gettata nella borsa ma purtroppo non mantiene quanto promesso ovvero niente opacità ma solo polverosità sulla pelle come se fossi appena uscita da una tempesta di sabbia nel Sahara.

Avete provato o avete intenzione di provare questi prodotti? Cosa ne pensate?

One thought on “Beauty – Beautydelusioni (2a parte)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...