Blog&the news – Biancaneve, il Cacciatore e i film di una volta

di GIUDY

C’erano una volta Biancaneve (Kristen Stewart, Twilight), pallida principessa non amante delle lampadi abbronzanti, la Regina Cattiva (Charlize Theron, Sweet November) appena uscita da una sfilata Dior ed un thorello ubriacone senza un nome proprio se non quello di Cacciatore (Chris Hemsworth, Thor).

La Regina Cattiva, proto-femminista che odia gli uomini e piuttosto cerca donne giovani, è ossessionata dalla sua età e per restare in perfetta forma estrae linfa vitale dagli sventurati di turno come fossero centrifugati; lo so che voi vi chiederete se non sarebbe per lei meno faticoso e soprattutto meno rischioso ricorrere ad un chirurgo estetico ma, cari lettori, senza di lei non vi sarebbe questa favola (nè questo film).
Questa Regina Cattiva ha anche un’altra ossessione: la bella principessa Biancaneve, unica a poterla distruggere e per questo motivo rinchiusa in una torre fino alla sua maggiore età.

Ma si sa, queste principesse pseudo moderne sono astute e Biancaneve, colta un’opportunità, riesce a fuggire dal castello per perdersi in una foresta al profumo di LSD. Visto che non tutti i mali vengono per nuocere, sul suo cammino inciampa nel Cacciatore. I due diventano presto compagni di viaggio, si parlano poco ma quel poco basta perché la Bella Biancaneve rimanga soggiogata dal fascino bruto degli addominali di lui (e da anni di clausura forzata). Cacciatore, forse stordito dall’alcol o forse stordito e basta come ogni essere di sesso maschile, prima la schernisce, poi testa su di lei un po’ di seria necrofilia ed infine si fa desiderare sul finale. Del resto lui di mestiere fa il cacciatore, mica il principe azzurro!
Durante il riscatto di Biancaneve, ella si fa verità e luce e risorge (vi ricorda Qualcuno tutto ciò?) per divenire una principessa guerriera con l’aiuto di sette nani bellicosi incontrati per strada.

Purtroppo il film si perde in una serie di deja-vu fantasy – da ‘Il signore degli Anelli’ ad ‘Harry Potter’ passando per la sempreverde ‘Storia Infinita’ – senza preoccuparsi di intrattenere il pubblico con la storyline. Per fortuna vi sono costumi affascinanti, effetti speciali interessanti e (poche) battaglie volte a destare lo spettatore anche lui avvolto dal torpore biancaneviano.
Dopo ‘Biancaneve – Mirror Mirror’ di Tarsem anche questo film incentrato sulla principessa resa famosa da Walt Disney negli anni ’40 pecca in estetica e fallisce il suo scopo finale.  Non ci sono più le favole di una volta. E neppure i film a quanto pare.

2 thoughts on “Blog&the news – Biancaneve, il Cacciatore e i film di una volta

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...